Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 13 luglio 2018 | Ambiente ed Energia

A Castel San Pietro Terme la raccolta differenziata vola al 77%

A Castel San Pietro Terme la raccolta differenziata vola al 77%
Un balzo in avanti di 25 punti percentuali: è quello che ha fatto la raccolta differenziata a Castel San Pietro Terme nei primi due mesi di attivazione delle nuove Isole Ecologiche di Base, arrivando al 77%.
La riorganizzazione dei servizi di raccolta dei rifiuti urbani, promossa dall'Amministrazione comunale in collaborazione con Hera, si sta avvicinando a grandi passi all'obiettivo del 79% entro il 2020, stabilito dalla Regione Emilia-Romagna per i comuni di pianura come Castel San Pietro Terme.
Indifferenziato più che dimezzato, la carta nel cassonetti vince sulla raccolta a sacco e l'organico sale a 272 tonnellate.

La chiusura dei cassonetti, apribili solo con l'apposita Carta Smeraldo fornita in dotazione da Hera, è stata avviata dal 29 maggio ma le IEB sono posizionate dall'inizio dello stesso mese. Il nuovo sistema, considerando i risultati dei primi due mesi, ha passato il test e i risultati sono molto positivi: in maggio e giugno la raccolta differenziata ha raggiunto una media del 77%, a fronte del 52% negli stessi mesi del 2017.



Nelle 150 Isole Ecologiche di Base collocate sul territorio comunale, l'indifferenziato è più che dimezzato, rispetto al sistema precedente.
Mettendo a confronto i risultati della raccolta carta a sacco di maggio/giugno 2017 con quelli della raccolta carta nei nuovi cassonetti con il coperchio blu negli stessi due mesi del 2018, si registra un aumento del 65% (da 50 tonnellate si è passati a quasi 83), aumento che, seppur di minor entità, si è registrato anche alla stazione ecologica.
Vetro, plastica e lattine complessivamente sono cresciuti del 68%.

Certamente l'introduzione della raccolta differenziata dell'organico ha un ruolo rilevante nel buon risultato ottenuto: tra maggio e giugno sono state conferite dai castellani 272 tonnellate di organico, quasi 3 volte e mezzo l'organico raccolto nell'intero 2017.
Il verde e le potature sono incrementate da 202 a 315 tonnellate.

“Un risultato oltre le aspettativecommenta il Sindaco Fausto Tinti - il cui merito va esclusivamente a tutti i castellani che si sono dimostrati ancora una volta straordinari e pronti al cambiamento. I dati confermano la scelta vincente dell'Amministrazione Comunale, frutto anche del lavoro puntuale svolto da una struttura tecnica preparata con la supervisione costante e attenta dell'assessore Cenni”.

Soddisfatto anche l'Assessore all'Ambiente Tomas Cenni: “Abbiamo capito fin da subito che la città stava rispondendo in modo importante e che il nuovo sistema era fondamentalmente compreso da cittadini e imprese. Nei prossimi mesi continueremo insieme a Hera il monitoraggio delle IEB e i controlli sul territorio per sanzionare gli abbandoni e per essere sempre pronti ad intervenire per affrontare le eventuali criticità che i cittadini ci dovessero segnalare”.



Potenziamento della raccolta stradale degli oli alimentari
Entro l'estate, inoltre, verrà potenziata anche la raccolta stradale dell'olio alimentare con ulteriori tre contenitori per incrementare anche questa raccolta, semplificandola e avvicinandola ai cittadini. I tre contenitori per la raccolta degli oli alimentari saranno posizionati da Hera a Poggio Grande davanti alle scuole, a Palesio in via Montecalderaro 131 e a Osteria Grande davanti al centro civico.

Dove ritirare la Carta Smeraldo
La Carta Smeraldo è indispensabile per poter conferire nei nuovi contenitori stradali delle isole ecologiche di base. Coloro che, seppur titolari di un regolare contratto Tari, non ne fossero ancora in possesso, devono recarsi ai Punti Smeraldo – consegna tessere, gli sportelli permanenti di Hera aperti al primo piano del Municipio di Castel San Pietro T., Piazza XX Settembre 3, il mercoledì dalle ore 9 alle 12 e al Centro Civico di Osteria Grande, in via Broccoli 40, il martedì dalle ore 15 alle 18. Analogamente per chi le avesse smarrite, presentandosi con una bolletta di recente emissione. Si ricorda che le Carte Smeraldo possono essere consegnate solo ai titolari del contratto Tari. Il Titolare può delegare una persona di sua fiducia al ritiro compilando una delega che si può scaricare dal sito di Hera (link).
Insieme alla delega va consegnata una copia del documento del delegante e il delegato deve avere con sé un documento d'identità valido.

Allegati alla pagina
Hera-modulo-Delega-ritiroCartaSmeraldo
Dimensione file: 112 kB [Nuova finestra]
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl