Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 14 marzo 2019 | Servizi Sociali

Doppia inaugurazione al Centro diurno e alla Coccinella

Doppia inaugurazione sabato 16 al Centro diurno e alla Coccinella
E' stata festa doppia  sabato 16 mattina con due inaugurazioni nelle strutture per anziani del Comune di Castel San Pietro Terme, il Centro Diurno Anziani e la Casa protetta comunale gestite dalla Cooperativa Elleuno, alla presenza del sindaco Fausto Tinti, della vicesindaca Francesca Farolfi con delega alle Politiche sociali e dell'assessore ai Lavori pubblici Giuliano Giordani. Primo appuntamento alle ore 10,30 al Centro Diurno in via Mazzini 27 per l'intitolazione della struttura con il nome “Arcobaleno”, scelto con una votazione fra gli utenti, e per l'inaugurazione del nuovo spazio multisensoriale, seguita da un rinfresco. Alle ore 11,30 la festa è continuata alla Coccinella in viale Oriani 29, dove sono stati inaugurati gli ambienti profondamente rinnovati e riattrezzati in collaborazione da Comune ed Elleuno.

«Nei luoghi di cura l'ambiente è molto importante – afferma il sindaco Fausto Tinti -, è in grado di trasmettere il senso di benessere e armonia, tra spazi, materiali, colori e arredi. Al Centro Diurno "Arcobaleno" si condividerà questo nuovo spazio multisensoriale, ricco di colori e suoni, per stimolare le persone con disturbi della memoria. Alla Coccinella, i lavori di manutenzione che sono stati realizzati rendono più confortevole l'ambiente, inteso come parte del sistema di cure».

Il nuovo spazio multisensoriale al Centro Diurno Anziani “Arcobaleno”

Lo spazio multisensoriale è uno spazio appositamente allestito che consente agli operatori del Centro diurno di avere uno strumento in più da utilizzare in generale con tutti gli utenti che frequentano il servizio, ma in particolare con le persone affette da demenza e disturbi del comportamento, per cercare di raggiungere uno stato di rilassamento e anche per provare a “calmare”, per esempio, stati di agitazione, ansia e irrequietezza. I disturbi comportamentali che si associano alla demenza infatti risultano essere i sintomi più difficili da trattare, perché non sempre rispondono positivamente alla terapia farmacologica, per cui la letteratura internazionale depone per affiancare a questi interventi anche quelli di tipo non farmacologico, definiti psicosociali, di cui la stimolazione multisensoriale fa parte.

C'è dunque per gli utenti la possibilità di sperimentare in maniera controllata un ambiente multisensoriale, attraverso la relazione significativa con l'operatore, in cui si privilegiano stimoli calmanti di tutti e 5 i sensi (vista, udito, olfatto, tatto e gusto), per cercare di raggiungere il mondo interno di queste persone che hanno particolari problemi anche di tipo percettivo. Spesso infatti gli stimoli del mondo esterno, per i problemi connessi alla malattia, possono essere esperiti da queste persone in maniera errata o incongrua e quindi diventare fonte di agitazione, irrequietezza e altri comportamenti simili che hanno un impatto negativo, sia su chi li vive direttamente, sia sulle persone che sono loro accanto.

  

Per la creazione di questo ambiente ci si avvale di alcuni strumenti “facilitatori”, quali il tubo a bolle, (strumento che attira l'attenzione visiva della persona attraverso l'effetto creato dal movimento delle bolle dell'acqua all'interno del tubo e dalle luci colorate calde e cangianti che possono essere controllate e modificate dall'operatore); fasci di fibre ottiche colorate e cangianti, diffusori di aromi od essenze profumate, musiche rilassanti, pannelli tattili ecc.. che hanno proprio la peculiarità di stimolare i sensi in maniera controllata e calmante. Questi stimoli non sono sequenziali e possono essere controllati e modificati in ogni momento dall'operatore che gestisce l'attività, sulla base delle reazioni e delle scelte dell'ospite, a cui verrà lasciata la libertà di esplorare l'ambiente potendo sempre contare sulla relazione, significativa e rassicurante, con la figura dell'operatore.


I nuovi ambienti alla Casa Protetta Coccinella

Sono davvero tanti i lavori eseguiti per rinnovare gli ambienti della struttura. E' stata rifatta ex novo la pavimentazione nella sala da pranzo dei nuclei 2-3 e nella palestra, è stato sostituito un tratto di impianto idrico nel nucleo 1, sono stati completamente restaurati i bagni per gli ospiti adiacenti alla Sala polivalente e sostituite le porte dei bagni del nucleo 3 e rinnovati vari ambienti con la tinteggiatura di sale da pranzo, sala Hall con creazione di un camino, zona distributori bevande con inserimento di tavolini e sedie e libreria, corridoi principali e scala tetto, sala polivalente con posizionamento di libreria, ingresso esterno struttura, caratura pavimenti, ed è stato realizzato il progetto di miglioramento della fioriera dell'omonimo nucleo. Sono stati anche acquistati nuovi presidi e strumentazioni: carrelli infermieri, un nuovo sollevapersone, carrelli per operatori, materassi antidecubito, otto letti di cui quattro per malati di Alzheimer, stoviglie e attrezzature per la cucina.



Inoltre sono imminenti ulteriori lavori di ammodernamento dell'impianto di chiamata ospiti, il posizionamento di pellicole a risparmio energetico ai vetri e profili alle porte ammalorate, l'ammodernamento dell'impianto idrico.

Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl