Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 1 agosto 2019 | Cultura e Biblioteche

ERF: a Varignana il 3 agosto concerto Non solo Bolling

ERF: a Varignana il 3 agosto concerto Non solo Bolling
Un fiume di jazz e di musica da film invaderà il giardino della Chiesa di San Lorenzo di Varignana la sera del 3 agosto (ore 21.00). “Non solo Bolling” è il titolo del concerto che vedrà impegnati sul palco cinque ottimi musicisti: Paola Tarabusi al flauto, Fulvio Fiorio al flauto e flauto in sol, Luigi Moscatello al pianoforte, Francesco Cervellati al contrabbasso e Antonio Greco alla batteria. Il concerto sarà preceduto (ore 19.45) dalla visita guidata all'antica Chiesa di San Lorenzo e alla sua cripta romanica sotterranea del IX secolo.  

Il concerto vuole essere un omaggio a Claude Bolling, uno dei più celebri pianisti jazz francesi viventi. A lui si devono oltre a centinaia di colonne sonore di film per la maggior parte francesi ma anche internazionali (tra cui Borsalino del 1970 e California Suite del 1979), varie collaborazioni con musicisti classici da cui nascono composizioni crossover. È proprio il caso delle celebri “Suite for Flute and Jazz Piano Trio” (ovvero flauto, piano, contrabbasso e batteria) che hanno subito conquistato il pubblico sposando all'eleganza barocca della Suite lo swing tipico del Trio jazz, e sono rimaste in cima alla classifica di Billboard per moltissime settimane. 

In programma anche un classico intramontabile del genere, “Cascades” composto nel 1904 da Scott Joplin, il re del ragtime. Prolificissimo compositore di questo genere musicale, Joplin scrisse e coreografò per 4 coppie di ballerini “Ragtime Dance” nel 1902, ri-arrangiandolo nel 1906 in una versione più breve, solo pianistica, che riscosse più successo della prima versione. E dopo il ragtime, le fantasie (medley) su temi celebri delle musiche di Ennio Morricone e Nino Rota, realizzate da Luigi Moscatello, ci trasporteranno nelle atmosfere senza tempo dei film più amati. 

Ad eseguire questo originale programma una formazione estremamente collaudata: i due flautisti imolesi Paola Tarabusi e Fulvio Fiorio, sulla scena italiana da anni e fondatori dell'Associazione “Recondite Armonie” per la diffusione della cultura musicale; il pianista e compositore bolognese Luigi Moscatello, noto anche per la passione dell'organo a canne che coltiva fin dall'infanzia; il contrabbassista imolese Francesco Cervellati, capace di muoversi agilmente tra classica e jazz; e il batterista Antonio Greco, anche lui capace di seguire più generi, dalla classica alla musica leggera.

Il concerto sarà ospitato nel suggestivo borgo collinare di Varignana. E poiché, come di consueto, la rassegna Erf coniuga il piacere della musica classica a quello della bellezza dei luoghi che la accolgono, dalle ore 19,45 alle ore 20,15 ci sarà la possibilità di partecipare a una visita guidata alla Chiesa di San Lorenzo e alla cripta del IX secolo, con prenotazione telefonica obbligatoria a Erf 0542 25747 entro il 2 agosto.

 

Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti
In collaborazione con Proloco di Castel San Pietro Terme

PROGRAMMA
Claude Bolling, dalla Suite n. 1 per flauto e jazz piano trio: III Javanaise, V Irlandese, VII Veloce
Scott Joplin, Ragtime Dance
Scott Joplin, Cascades
Luigi Moscatello, Ennio Morricone Medley
Claude Bolling, dalla Suite n. 2 per flauto e jazz piano trio: VI Affectueuse, VII Intime, VIII Jazzy
Luigi Moscatello, Nino Rota Medley

CURRICULUM ARTISTI


Paola Tarabusi
si è diplomata in flauto con il massimo dei voti e la lode nel 1991 presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro sotto la guida del M°Massimo Mercelli. Ha inoltre conseguito il diploma in didattica della musica presso il medesimo istituto nel 1995. Ha frequentato il triennio di perfezionamento all'Accademia “Incontri col Maestro” di Imola, dove ha studiato con flautisti di fama internazionale (M. Larrieu, P.L.Graf, A.Nicolet, A.Persichilli, M.Ancillotti, R.De Reede, G.Cambursano, A.Marion) conseguendo i diplomi di flauto e musica da camera (duo e trio sotto la guida del m° P. N. Masi). In seguito ha frequentato i corsi del M° G. Cambursano presso l'Accademia di Novara.
Svolge un'intensa attività concertistica sotto la direzione di maestri quali H.U. Passarella, N. Samale, A. Sisillo, M. Rota, N. Pasquet, I. Rizzi, M. Stefanelli, O. Pulin, J. Kovatchev, M. Berdondini, P.L. Graf, L. Ferrara, G. Di Stefano, K. Schenk, F. Rosa, P. Mianiti, M. Frisina, H. Mertens, F. Creux…con diverse orchestre sinfoniche (Giovanile di Budrio, A.M.E.R., I.R.O. di Ocksenhausen, Orch. Sinf. ”B.Marcello” di Teramo, “Primo Riccitelli” di Teramo, “Fondazione A. Toscanini” di Parma, “I Solisti del Baltico”, The Seasons of Moscow”, Emilia Romagna Festival Orchestra, I Virtuosi del Baltico, Atene Soloists, “Opera da camera di Venezia”, Orch. “Bruno Maderna” di Cesena), con alcune delle quali ha preso parte a registrazioni per la RAI ed ha inciso CD per la Bongiovanni, collaborando anche in qualità di solista (Orch. da Camera “Petrella” di Cesena, Orchestra di Stato della Lituania, Orchestra della Romagna “A. Corelli” di Cesena, Orch. Filarmonica Estense, Orchestra Sinfonica Nazionale Ucraina di Kiev, Orchestra Sinfonica delle Romagne di Forlì,  Orchestra da Camera “Opera da Camera di Venezia”, EUCO –European Union Chamber Orchestra). Componente di formazioni cameristiche (Trio “Le Rossignol”, Trio “Die Zauberflote”, Trio “Recondite Armonie”, “Suoninvento flutensemble”, Ensemble di Fiati Imolese S. Macario, Trio “Ghost”,…), è stata ospite in importanti manifestazioni musicali in Italia e all'estero.
Docente della classe di flauto dal 1991 al 2012 presso la Scuola Comunale di Educazione Musicale “Vassura-Baroncini” di Imola, dal 2007 al 2016 ha insegnato musica presso la Scuola Secondaria di I grado ad Indirizzo Musicale “Innocenzo da Imola” (Istituto Comprensivo n.2 – Imola), presso la quale ha ricoperto anche l'incarico di direttore dell'orchestra SMIM. Dal settembre 2016 è docente di musica, flauto traverso e musica di insieme presso la Scuola Secondaria di I grado “L. Orsini” (Istituto Comprensivo n.7 – Imola). Direttore del gruppo vocale e strumentale Betshir dal 1992 al 1999, ha fondato nel 2007 e tuttora dirige la Formazione Juniores della Filarmonica Imolese e dal 2016 è anche docente della classe di flauto.
Ha collaborato con artisti del mondo dello spettacolo quali Carlo Lucarelli, Franco Oppini, Ninì Salerno, Aldo Buzzanca, Giorgio Barlotti, Lucia Ricalzone, Katia Ricciarelli, Angelo Manzotti, Hengel Gualdi, per allestimenti di spettacoli nei teatri italiani.
Socio fondatore e segretaria dell'Associazione “Recondite Armonie” per la diffusione della cultura musicale (dal 2005), ha collaborato con pubblicazioni su riviste specializzate quali “Syrinx” e “FALAUT” ed è co-autrice, con M. C. Mazzi, del manuale di musica per le scuole secondarie di I grado “Fantasia in musica” (Ed. Alice- 2010).
Nel marzo 2007 ha conseguito la laurea con 110 e lode al Biennio Sperimentale di II Livello in Discipline Musicali presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.


Fulvio Fiorio
si è diplomato con il M°Massimo Mercelli al Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro nel '90. Consegue il diploma di Alto perfezionamento all'Accademia “Incontri col Maestro” di Imola, dove studia con i maestri: M. Larriueu, R. De Reede, A. Persichilli, A. Marion, G. Cambursano, A. Nicolet, conseguendo i diplomi di flauto e musica da camera. Allievo di P. Bellugi e M. De Bernard, perfeziona la propria formazione musicale attraverso la direzione d'orchestra. Nel 2003 si laurea presso la Musikhochschule di Lugano (Svizzera) sotto la guida del M° Mario Ancillotti. Ha vinto Concorsi Nazionali ed Internazionali : 1° Premio Assoluto al “Città di Stresa” nelle categorie Solisti e Musica da Camera, I° Premio Assoluto per flauto e orchestra “F. Schubert” Città di Ovada, Concorso Internazionale A.Gi.Mus. . Collabora come primo flauto con orchestre italiane: Fondazione A. Toscanini di Parma, Nuova Scarlatti di Napoli, Orchestra Filarmonica Italiana di Piacenza, Orchestra Sinfonica Italiana di Torino, I Solisti Aquilani, I Virtuosi Italiani, Fondazione Orchestra Filarmonica Marchigiana, Orchestra Sinfonica G. Rossini di Pesaro – europee: The Seasons of Moscow, I Virtuosi del Baltico, Orchestra Sinfonica Nazionale Ucraina di Kiev, Orchestra Sinfonica di Bacau, sotto la direzione di Maestri: D. Oren, G. Kuhn, A. Pirolli, M. Hulmann, D. Callegari, V. Askenazy, I. Karabtchevsky, M. Stefanelli, Y. Temirkanov, D. Renzetti, A. Campori, M. Rota, C. Franci: ha collaborato in recital lirici con L. Pavarotti, M. Freni, M. Devia, S. Bonfadelli, A. Bocelli.
Dal 2001 al 2003 con l'Orchestra Sinfonica di Torino, partecipa al “Pavarotti and Friend's di Modena e Malaysia dove collabora con i più grandi artisti del mondo della musica leggera registrando i DVD per la casa discografica DECCA, ecc… . Svolge intensa attività solistica e cameristica esibendosi in festival internazionali in Italia e all'estero: Festival Pontino di Sermoneta, I Concerti del Gonfalone di Roma, Adriatico Mediterraneo di Ancona, Rivista Amadeus di Milano, Amici della Musica di Ancona, Settimane Musicali G. Mahler di Dobbiaco, Innsbrucker PromenadeKonzerte, Richard Strauss Istitute Garmisch-Patenchirken, Fête de la Musique Haute-Savoie, Deutsche Oper Berlin, Teatro Arriaga Bilbao, Lubjana-Festival, Accademia Musicale di Sarajevo…. È fondatore e presidente dell'Associazione Musicale “Recondite Armonie”. Ha registrato CD di F. Schubert (AULIA), “Accordature” di C. Rebora (Rai-Trade), “Massimo Mercelli performs Philip Glass” (Orange Mountain). Nel 2011 è stato docente e solista ospite alla Children Accademy di Samara/Mosca, esibendosi con “I Solisti di Mosca” e Yuri Bashmet. Attualmente è titolare della classe di flauto presso il Conservatorio “A. Vivaldi “ di Alessandria, IMOLA MASTERFLUTE e l'I.S.S.M. “A. Peri” di Reggio Emilia.


Luigi Moscatello
ha iniziato lo studio del pianoforte all'età di sei anni e dal 1991 si è formato sotto la guida della Prof.ssa Valentina Berman, la quale lo ha preparato fino al conseguimento del diploma, ottenuto brillantemente presso il conservatorio “G.B. Martini” di Bologna nel 1999, con il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore.
Dal 2000 al 2004 si è perfezionato con il grande pianista Lazar Berman, diplomandosi alla prestigiosa Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col maestro” di Imola. Presso il conservatorio di Bologna ha inoltre ottenuto il Compimento Inferiore di Composizione con il M° Cesare Augusto Grandi e il Diploma Accademico di II livello di Pianoforte, con il voto di 110 e lode, con la Prof.ssa Bruna Bruno.
Ha debuttato all'età di dodici anni suonando il Concerto in re maggiore di Haydn, al Teatro Comunale di Imola con l'Orchestra di Forlimpopoli e da allora si è costantemente esibito in recital pianistici per diversi enti e associazioni: Amici della Musica, Università, Museo della Musica, Festival dell'Unità, Accademia Filarmonica e Conservatorio di Bologna, Emilia Romagna Festival, Lyceum Club Internazionale di Firenze, Conservatorio di Milano (Sala Verdi), Associazione “Dino Ciani” di Domodossola, Amici dell'Opera di Pistoia, Consolato Italiano e Istituto di Cultura Italiana di Shanghai (Cina). Nel 2005 ha eseguito il Concerto n° 1 di Liszt al Teatro Comunale di Bologna con l'orchestra del Conservatorio e a Klaipeda (Lituania) con l'Orchestra Filarmonica di Kaunas. Dal 2005 ha lavorato come pianista accompagnatore presso l'Accademia di Imola, i conservatori di Bologna e di Ferrara e ha collaborato con diversi violinisti e cantanti lirici, affrontando le pagine più significative del repertorio cameristico e suonando per importanti istituzioni come il Consolato Italiano di Wolfsburg e l'associazione italo-tedesca di Oldenburg (Germania), il Sony Music Festival di Madesimo (SO), il Museo del violino di Cremona, la Fondazione Musica Insieme di Bologna, l'Associazione “Felice Romani” di Moneglia (GE). Ha ricevuto diversi premi in altrettanti concorsi nazionali e internazionali: Secondo premio al Concorso Pianistico Nazionale di Gallarate (VA) nel 1992, Diploma di Finalista al Concorso Nazionale “Premio Mozart” nel 1993, Terzo premio e Primo premio assoluto al Concorso Pianistico Nazionale “G. Rospigliosi” di Lamporecchio (PT) rispettivamente nel 1994 e nel 1996, Primo premio assoluto al XXII Concorso Pianistico Nazionale “Città di Albenga” (SV) nel 1999, Terzo Premio al Concorso Pianistico Internazionale “Silvio Bengalli” di Pianello Val Tidone (PC) nel 2000, Secondo Premio e Premio Speciale “Liszt” al Concorso Pianistico Nazionale “Città di S. Giovanni Teatino” (CH) nel 2004, Primo Premio al Festival delle Arti di Bologna per la sezione Musica Classica, Primo Premio Assoluto e Premio Speciale “Chopin” al Concorso Pianistico Nazionale “Città di S. Giovanni Teatino” (CH) nel 2006. Durante l'infanzia ha affiancato al pianoforte la passione per l'organo a canne, studiato dapprima come autodidatta e poi approfondito nel corso del Biennio Superiore in conservatorio, alternando concerti da solista all'attività di accompagnamento di cori polifonici. Dal 2000 si dedica all'insegnamento di pianoforte e solfeggio in diverse scuole di musica, attualmente quella di Toscanella di Dozza (BO) e Castel Guelfo (BO), di cui è cofondatore, e scuola comunale Vassura-Baroncini di Imola.


Francesco Cervellati, musicista imolese, dopo le prime esperienze sul basso elettrico dove ha approfondito il linguaggio Blues inizia a studiare contrabbasso jazz sotto insegnamento del maestro Roberto Bartoli. Successivamente si iscrive al corso di Contrabbasso Classico presso il conservatorio G. Frescobaldi di Ferrara dove apprende la tecnica dell'arco dal Maestro Alfredo Trebbi e dove partecipa alla masterclass di Contrabbasso tenuta dal Maestro Davide Botto.
Attualmente lavora in diversi progetti spaziando su più generi e esibendomi in locali rinomati quali Cantina Bentivoglio (BO), Mama's Club (RA) Barga Jazz Club ecc.
Al momento collabora con artisti quali: Alessandro Cosentino, Tommy Ruggero, Luigi Moscatello, Elena Mirandola, Paola Tarabusi, Fulvio Fiorio, Antonio Greco, Francesco Giacalone, Youssef Ait Bouazza, Lisa Manara , Daniele Sabatani, Federico Squassabia, Filippo Lambertucci, Andrea Menabó, Tommy Quinci, Gaspare Devito, Giacomo Ferrigato, Marco Graziani.


Antonio Greco inizia lo studio della musica come violoncellista al Conservatorio di Bologna con il M° Sassi e il M° Godoli, e  al Conservatorio di Cosenza con il M° Paccagnella.
Nel 1989 entra al Conservatorio di G.Martini di Bologna lasciando il Violoncello per lo studio delle Percussioni sotto la guida del M° Sacchi, in seguito con il M° P. Rossini, G. Tamborrino, successivamente  studia con il M° S. Cantarelli al Conservatorio A. Boito di Parma.
Frequenta per il Biennio di Formazione Orchestrale “AFOS – Orchestra Sinfonica A. Toscani di Parma” a Budrio. Invitato sin da studente a suonare con realtà diverse, dalle orchestre Lirico-Sinfoniche come “Orchestra Filarmonica di Roma, Orchestra B. Maderna, Orchestra A. Corelli, ImolaEnsemble”, Filarmonica Imolese, Reno Galliera Symphonic e le più prestigiose orchestre di fiati dell'Emilia Romagna. Inoltre si esibisce con ensemble italiane di musica leggera e la compagnie Italiana d'Operetta. A seguito dell'intensa attività concertistica, interrompe gli studi per un breve periodo, diplomandosi alcuni anni dopo in Strumenti a Percussione presso il Conservatorio B. Maderna di Cesena con il M° Daniele Sabatani.
Tiene corsi di percussioni  privatamente e presso la Filarmonica Imolese. Dal 2003 al 2014 a Savigno nel bolognese, è l'organizzatore ed esecutore, insieme al M° Paolo Castelluccia  (percussionista), del concerto in Memoria di Pietro Pietrantonio, percussionista compagno di studi scomparso prematuramente.
Dal 2012 al 2015 è docente di Strumenti a Percussione presso l'IC2 “Innocenzo da Imola” SMIM, l'anno seguente ricopre incarico di potenziamento musicale nella scuola elementare dello stesso plesso.
Presso l' Istituto Comprensivo n. 7 “L. Orsini” di Imola,  ottiene nel 2016 l'incarico come Esperto per il progetto di potenziamento musicale in Percussioni, ruolo che tutt'ora ricopre.
Attualmente è docente di Strumenti a Percussioni al Liceo Musicale “Lucio Dalla” Laura Bassi di Bologna.

WWW.EMILIAROMAGNAFESTIVAL.IT

Foto in alta risoluzione degli artisti disponibili QUI: https://www.emiliaromagnafestival.it/erf-summer/artisti-summer/ 

Link Utili
Facebook: Emilia Romagna Festival https://www.facebook.com/ERFestival/
Youtube: ERFestival https://www.youtube.com/user/ERFestival2010?feature=guide
Twitter: @erfestival https://twitter.com/erfestival
Instagram:  https://www.instagram.com/emiliaromagnafestival

Ufficio Stampa ERF
Michela Giorgini – mob +39 339 8717927 - giorginimichela@gmail.com - press.giorgini@gmail.com

 

Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl