Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 5 settembre 2019 | Ambiente ed Energia

Dal 7 al 14 settembre la Sfida del Cubo di Ghiaccio

Dal 7 al 14 settembre la Sfida del Cubo di Ghiaccio
Riuscirà una casa con un buon isolamento termico a impedire che il calore sciolga un cubo di ghiaccio? E' questa la curiosa sfida che dal 7 al 14 settembre porterà il tema della sostenibilità ambientale al centro del Settembre Castellano 2019. «Il risparmio e l'efficientamento energetico sono due delle grandi sfide sulle quali occorrerà investire per garantire un futuro sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale alle future generazioni – afferma il vicesindaco Andrea Bondi, con delega alle Politiche per la difesa del territorio, l'ambiente, energie rinnovabili e mobilità sostenibile -. La riduzione dei consumi negli edifici rappresenta una grande occasione di risparmio economico per le famiglie e le imprese proprietarie di immobile oltre ad essere un possibile volano di crescita per il settore dell'edilizia. L'amministrazione comunale, attraverso i fondi POR-FESR e il progetto Teeschool, sta intervenendo per migliorare le prestazioni energetiche dei propri edifici, scuole in particolare, cercando di ottenere edifici NZEB, la sfida del cubo di ghiaccio è un'ottima occasione per vedere dal vivo quali possono essere i benefici derivanti da una efficiente coibentazione delle case».

«La Sfida del Cubo di Ghiaccio è un evento di sensibilizzazione e divulgazione intorno al tema dell'efficienza energetica degli edifici, della sostenibilità e della tutela dell'ambiente – sottolinea l'architetto Loris Serrantoni, presidente per il triennio 2019-2022 dell'Associazione Network CasaClima Emilia-Romagna, organizzatrice dell'iniziativa che avrà inizio sabato 7 settembre in Municipio con la presentazione alla stampa alla presenza di autorità, rappresentanti degli Ordini e Collegi professionali della provincia di Bologna e cittadini -. L'Associazione Network CasaClima, facendo propria l'idea originale di Norbert Lantschner, ideatore del protocollo CasaClima nonché stimato e riconosciuto divulgatore in campo nazionale ed internazionale sui temi della sostenibilità ambientale e della tutela del pianeta, realizzerà un proprio allestimento in Piazza Galvani, fronte “Curva delle Corriere”, all'interno del quale troveranno posto due piccole casette. Realizzate per simulare un edificio “ordinario” ed uno ad alta efficienza energetica, ospiteranno al loro interno, per un'intera settimana e senza ausilio di impianti, due cubi di ghiaccio del peso di circa 500 kg cadauno. Scopo della sfida non sarà tanto la conservazione del ghiaccio, quanto verificare quale dei due prototipi sarà in grado di conservarne di più».

A corollario della Sfida del Cubo di Ghiaccio, per l'intera settimana, convegni e conferenze con il Network CasaClima Emilia-Romagna presente presso l'allestimento con i propri soci per fornire spiegazioni e delucidazioni sia sul contenuto della sfida che sugli altri aspetti strettamente correlati all'efficienza energetica degli edifici, della tutela ambientale, dell'uso responsabile e consapevole delle risorse.

 
La sfida del cubo di ghiaccio in un recente allestimento a Cesenatico

«La Sfida è un evento che assume tanto più valore quanto più questa si svolge a contatto con le persone – continua Serrantoni -. Per questa ragione è stata individuata in Castel San Pietro Terme una location ideale: Carrera Autopodistica, Settembre Castellano e Fiera del Miele promettono di garantire visibilità all'evento ed ai temi trattati in modo trasversale e multigenerazionale.In questo senso il Network CasaClima Emilia-Romagna rivolge un sentito ringraziamento all'Amministrazione comunale tutta che ha sostenuto il progetto fin dai primi istanti. Un particolare ringraziamento lo rivolge al Presidente del Consiglio Comunale Tomas Cenni che già nella veste di Assessore al Commercio con delega al Centro Storico accettò la proposta del Network nella scorsa primavera ed al Sindaco Fausto Tinti per queste sue tre semplici parole: “Procediamo senza indugi”. Un ultimo ringraziamento il Network CasaClima Emilia-Romagna lo rivolge ai partner e agli sponsor dell'iniziativa, volendo con questo rimarcare come senza il contributo di una moltitudine di soggetti e professionalità nulla sarebbe stato possibile. Che la sfida abbia inizio».

Info e aggiornamenti sul programma del Settembre Castellano: Comune di Castel San Pietro Terme sito www.cspietro.it e pagina Facebook www.facebook.com/cspietro/ (clicca “mi piace” per seguire le iniziative); Pro Loco  sito www.prolococastelsanpietroterme.it e pagina Facebook Prolococastelsanpietro Terme.

Allegati alla pagina
Sfida-del-cubo-di-ghiaccio-7-14sett2019-programma
Dimensione file: 1117 kB [Nuova finestra]
Sfida-del-cubo-di-ghiaccio-7-14sett2019-RegolamentoConcorso
Dimensione file: 328 kB [Nuova finestra]
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl