Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 11 gennaio 2020 | Ambiente ed Energia

Progetto Teeschools: 271 studenti a lezione di risparmio energetico

Progetto Teeschools: 271 studenti a lezione di risparmio energetico
Grande interesse e coinvolgimento dei 271 bambini e ragazzi di 12 diverse classi dalle scuole primarie alle superiori di Castel San Pietro Terme che hanno seguito le open lessons organizzate nell'ambito del progetto internazionale Teeschools, al quale il Comune di Castel San Pietro Terme sta partecipando dal febbraio 2017 insieme ad altri partner europei, sotto la guida dell'Enea.

Il progetto, finanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale attraverso il programma Interreg MED 2014-2020, ha come obiettivo principale quello di sviluppare una strategia integrata per i Paesi del Mediterraneo, che semplifichi il processo di riqualificazione degli edifici pubblici scolastici, fornendo strumenti per superare le barriere tecniche e finanziarie delle pubbliche amministrazioni e favorendo la realizzazione di edifici scolastici nZEB (nearly Zero Energy Building), e comprende, fra le tante attività, anche un programma di formazione e sensibilizzazione nelle scuole, programma che è stato realizzato nelle scorse settimane, con una serie di incontri pensati per promuovere comportamenti quotidiani che possano generare risparmi energetici, rivolti a studenti, insegnanti e al personale tecnico scolastico interessato alle tematiche energetico-ambientali.

In particolare, sono state coinvolte nelle open lessons cinque classi quinte delle scuole primarie Albertazzi e Sassatelli per un totale di 124 bambini, tre classi terze della media Pizzigotti per un totale di 69 ragazzi, due prime e due quinte dell'Istituto Alberghiero Scappi per un totale di 78 studenti. Gli studenti hanno partecipato a singoli incontri della durata di due ore ciascuno, ad eccezione delle due classi quinte dello Scappi, per le quali il percorso ha previsto la realizzazione di due incontri della durata di due ore ciascuno. In tutto 28 ore di lezione che hanno coinvolto anche una ventina di adulti fra insegnanti e staff tecnico.

  

Dopo una breve presentazione del progetto Teeschools e dei risultati della diagnosi energetica relativa ai singoli edifici scolastici, è stata proposta ai ragazzi un'introduzione sui concetti di energia, emissioni clima alteranti, efficienza energetica, Nzeb (Nearly Zero Energy Building); spiegando come rendere tangibili e concreti, con l'ausilio di strumenti di misura, i concetti di consumo energetico, risparmio energetico, rapporto/relazione tra attività scolastiche/extra scolastiche ed energia/ambiente; e sono state proposte buone pratiche comportamentali che generano risparmi energetici, da mettere in atto nell'ambito degli edifici scolastici.

  

I concetti sono stati approfonditi in modo diverso a seconda dell'età dei ragazzi, attraverso slide, video, laboratori, uso di strumenti di misura, momenti di confronto. Inoltre le due quinte dell'Istituto Alberghiero Scappi si sono cimentate nel calcolo del consumo di CO2 nella preparazione di alcune ricette scelte insieme ai loro insegnanti, con lo scopo di valutare i consumi energetici e le emissioni prodotte durante la preparazione, e alla fine è stato premiato il piatto più virtuoso.

Al termine degli incontri, tutti i partecipanti al percorso di sensibilizzazione hanno ricevuto in omaggio gadget a tema.



Le lezioni all'Istituto Scappi sono state tenute dagli esperti del team che segue il progetto per il Comune di Castel San Pietro Terme, mentre quelle nelle scuole elementari e medie sono state svolte con il supporto didattico della Cooperativa Atlantide di Cervia, che ha un'importante esperienza su queste tematiche, grazie anche alla partecipazione a Energy@school, un altro progetto europeo coordinato dall'Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Tutte le attività sono state possibili grazie alla collaborazione della dirigenza e degli insegnanti di tutte le scuole coinvolte nel progetto.

Info: www.cspietro.it; https://teeschools.interreg-med.eu  


Il progetto Teeschools (Interreg Med) “Transferring Energy Efficiency to Mediterranean Schools", co-finanziato dal Fesr - Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale, promuove lo sviluppo di sistemi innovativi per lo studio e l'ottimizzazione delle prestazioni energetiche degli edifici scolastici nell'area mediterranea e delle linee guida da seguire per migliorarne l'efficienza. Ha preso il via nel febbraio 2017 e ha la durata di 36 mesi. Nella primavera 2020 si tireranno le fila del progetto in un incontro finale a Roma.

Capofila è l'italiana Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) e il consorzio di progetto è formato da 15 istituzioni pubbliche e private di 7 Paesi europei: Bosnia ed Erzegovina, Cipro, Croazia, Francia, Grecia, Italia e Spagna. Per l'Italia, oltre all'Enea, partecipano il Comune di Castel San Pietro Terme (partner attivo) e il Comune di Udine (partner associato). Castel San Pietro Terme gioca un ruolo molto importante, essendo la sede del sito-pilota nazionale e mettendo a disposizione come casi-studio gli edifici scolastici del suo territorio. I plessi scolastici del Comune di Castel San Pietro Terme coinvolti nel progetto sono: le scuole primarie Sassatelli, Albertazzi e Don Milani, la media Pizzigotti, e l'istituto d'istruzione superiore Scappi, sia la sede di viale Terme, sia la succursale di via Remo Tosi. Il bagaglio di know-how che il Comune acquisirà attraverso la partecipazione alle attività di progetto potrà fornire una base su cui costruire i progetti di rinnovamento degli edifici scolastici con l'obiettivo di renderli in “Nzeb”.
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
PEC: comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni: protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl