Condividi:

facebook twitter linkedin google email

Descrizione del procedimento

L'Amministrazione comunale destina ai residenti nel comune di Castel San Pietro Terme, che ne fanno richiesta, anziani, pensionati, disabili e famiglie che ne fanno richiesta, lotti di terreno di proprietà comunale adibiti ad orti comunali, in quanto rappresentano un'importante forma di aggregazione e di lotta al decadimento della qualità della vita e possono offrire stimoli alla partecipazione alla vita collettiva, ad un costruttivo impiego del tempo libero.

Il comune di Castel San Pietro Terme ha adibito a zone ortive comunali due appezzamenti di terreno: uno lungo il fiume Sillaro nel capoluogo e l'altro lungo il torrente Quaderna nella frazione di Osteria Grande.

Le intere aree ortive sono parcellizzate rispettando una numerazione progressiva degli orti che vengono assegnati. L'area “Parco Lungosillaro” consta n° 131 lotti per di circa 60/64 mq ciascuno, mentre l'appezzamento “Osteria Grande” è composto da n° 63 lotti di ugual misura.

Per Informazioni:
U.O. Solidarietà e Politiche Giovanili
Telefono 0516954198 - 0516954124 fax 051 6954180 email: spg@cspietro.it
Orario tutti i giorni feriali dalle ore 8:30 alle ore 12:30.

A chi rivolgersi

Dirigente Roberto Monaco

Telefono: Segreteria: 0516954185

Cellulare:

Fax:

E-mail: roberto.monaco@comune.castelsanpietroterme.bo.it

Profilo: Dirigente Area Servizi Amministrativi

Funzioni:

close
Responsabile Servizio Nadia Giusti

Telefono: 0516954172

Cellulare:

Fax:

E-mail: ngiusti@cspietro.it

Profilo: Responsabile

Funzioni:

close
Responsabile Unità Operativa Francesca Marchetti

Telefono: 0516954198

Cellulare:

Fax:

E-mail: fmarchetti@cspietro.it

Profilo: Responsabile

Funzioni:

close

Richiedenti / Beneficiari

1) Per l'assegnazione di lotti adibiti ad orto, i richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti,
· essere residenti nel Comune di Castel San Pietro Terme
· essere cittadino italiano o di uno stato dell'Unione Europea oppure extracomunitario in possesso di valido permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno
· nessun altro componente del nucleo famigliare, così come risulta dai servizi anagrafici comunali, è già assegnatario di un orto comunale
· essere in grado di provvedere direttamente, anche con l'aiuto di un componente del proprio nucleo famigliare, alla coltivazione dell'orto assegnato
· non essere imprenditore agricolo professionale

2) Il nucleo dei richiedenti deve altresì possedere almeno uno dei seguenti requisiti sia alla data di presentazione della domanda che alla data di assegnazione dell'appezzamento:
. presenza di un solo reddito derivante da solo lavoro dipendente o da pensione o da CIS o mobilità o LSU;
· richiedente di età superiore a 55 anni, pensionato;
· presenza di almeno un componente con invalidità superiore al 66% riconosciuto dall'Ufficio Medico-Legale dell'Az.USL
· presenza di almeno un figlio fiscalmente a carico, purché minorenne o studente fino a 26 anni;
· nucleo familiare cosiddetto “giovane coppia”, composto da coniugi o da conviventi appartenenti allo stesso nucleo anagrafico in cui entrambi i componenti devono avere un'età inferiore ai 41 anni compiuti;
· nucleo con valore ISEE (ordinario o corrente), aggiornato alla situazione anagrafica alla data di presentazione della domanda, inferiore a 16.000 €.


Le domande per le assegnazioni e le comunicazioni di rinuncia devono essere presentate su apposito modulo al Comune di Castel San Pietro Terme presso l'ufficio Solidarietà e politiche giovanili

Qualora il numero delle richieste sia superiore a quello dei lotti disponibili l'assegnazione avrà luogo in base ad apposita graduatoria, formulata dal Comune, il cui unico criterio è l'ordine cronologico di presentazione della domanda.

Termini per conclusione

30 giorni dal ricevimento della domanda; qualora ci sia la lista di attesa 30 gg da quando si libera l'orto

Durata della concessione

La concessione del lotto adibito ad orto ha validità 5 (cinque) anni, e decorre dal 1 gennaio al 31 dicembre.
Entro il 30 settembre dell'anno di scadenza del contratto, gli assegnatari possono richiedere il rinnovo del contratto, della stessa durata del primo: l'Amministrazione entro il 31 ottobre verifica la corretta conduzione dell'orto nei primi 5 anni di gestione sulla base delle norme contenute nel presente regolamento (condizione per il rinnovo è che non risultino agli atti ingiunzioni né sanzioni a carico del conduttore richiedente) e, in caso di esito positivo si procede al rinnovo agli assegnatari che hanno fatto richiesta della concessione del medesimo orto già utilizzato.
Per i progetti didattici o sociali, la concessione avrà durata pari al periodo strettamente legato al progetto.
Per tutte le assegnazioni non è mai ammesso il rinnovo tacito.

Spazi per progetti didattici e/progetti speciali

L'Amministrazione si riserva di utilizzare eventualmente fino a n° 2 appezzamenti di orto sia nell'area Lungosillaro e fino a n° 2 orti dell'Area di Osteria Grande al fine di avviare progetti con le scuole o progetti di promozione sociale e ricreativa rivolti a persone disabili o in difficoltà o promossi da associazioni del territorio.
Per le attività proposte dagli istituti scolastici o dalle associazioni interessate, verrà presentata dagli stessi richiesta all'Amministrazione, mentre per i progetti sociali di persone disabili o in difficoltà dovrà essere presentata una relazione dei servizi sociali di competenza nella quale viene spiegata la
situazione per cui si rende consigliabile lo svolgimento dell'attività ortiva quale progetto riabilitativo in quanto favorisce lo sviluppo dei processi cognitivi, relazionali e di socializzazione
In tali casi la Giunta valuterà le richieste e assegnerà al soggetto richiedente l'appezzamento riservato per un periodo strettamente legato al progetto. Nel caso sia destinato a persone, il coniuge non ha diritto di godere delle possibilità di successione previste nel presente regolamento.

Modalità pagamento Contribuzione Ente Costo utente

L'uso dell'orto è gratuito.

Entro il 30.03 di ogni anno, l'assegnatario corrisponde all'Amministrazione una quota annuale forfettaria a titolo di concorso alle spese di gestione e come fondo per eventuale manutenzione straordinaria. Tale contributo verrà determinato annualmente con apposito atto della Giunta Comunale.

Modulistica

Allegati alla pagina
regolamento
Dimensione file: 124 kB [Nuova finestra]
modulo richiesta orto
Dimensione file: 79 kB [Nuova finestra]
modulo rinuncia orto
Dimensione file: 62 kB [Nuova finestra]
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl