Condividi:

facebook twitter linkedin google email

Descrizione del procedimento

Sono state pubblicate, sulla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 47 del 25 febbraio 2017, le rivalutazioni, per l'anno 2017, della misura e dei requisiti economici dell'assegno per il nucleo familiare numeroso e dell'assegno di maternità. Le soglie e gli importi rimangono invariati rispetto all'anno precedente.


L'assegno di maternità è un contributo comunale a sostegno delle madri che non beneficiano di trattamenti previdenziali di indennità di maternità per la nascita del proprio figlio.

Il contributo può essere richiesto anche per affidamento preadottivo ed adozione senza affidamento di minore.

In questi casi il beneficio è riconosciuto:
  • solo se il minore non ha superato i sei anni di età, in caso di affidamento preadottivo o adozione senza affidamento
  • o non ha superato i 18 anni di età, in caso di affidamento o adozione internazionale.

A chi rivolgersi

Dirigente Roberto Monaco

Telefono: Segreteria: 0516954185

Cellulare:

Fax:

E-mail: roberto.monaco@comune.castelsanpietroterme.bo.it

Profilo: Dirigente Area Servizi Amministrativi

Funzioni:

close
Responsabile Servizio Alessandra Giacometti

Telefono: 0516954116

Cellulare:

Fax:

E-mail: alessandra.giacometti@comune.castelsanpietroterme.bo.it

Profilo: Responsabile

Funzioni:

close
Responsabile Unità Operativa Loris Pagani

Telefono: 0516954157

Cellulare:

Fax:

E-mail: loris.pagani@comune.castelsanpietroterme.bo.it

Profilo: Responsabile

Funzioni:

close

Richiedenti / Beneficiari

  • residenza nel Comune di Castel San Pietro Terme
  • cittadinanza italiana, comunitaria o extracomunitaria se in possesso del permesso di soggiorno: in particolare per le cittadine extracomunitarie, è necessario il possesso delpermesso di soggiorno CE per i soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno) o della carta di soggiorno di familiare di cittadino dell'Unione Europea.
    In attesa del rilascio del permesso di soggiorno, si può allegare alla domanda la ricevuta comprovante la richiesta del titolo di soggiorno (la domanda rimane in sospeso sino a che non viene esibito il permesso di soggiorno).
    Il cittadino extracomunitario in possesso dello status di rifugiato politico è equiparato, in questo caso, al cittadino italiano e non ha bisogno pertanto del permesso CE
  • mancanza di trattamenti previdenziali di maternità dall' Inps o dal datore di lavoro
    se il trattamento previdenziale percepito è inferiore a € 338,89 (anno 2016) mensili le lavoratrici interessate possono avanzare richiesta per la parte integrativa.
  • indicatore della situazione economica equivalente del nucleo familiare non superiore ad € 16.954,95 per l'anno 2016.
  • residenza del figlio nel territorio dello stato.
    Se la richiedente è in possesso della carta di soggiorno e il figlio non è nato in Italia o non è cittadino di uno Stato dell'Unione Europea, deve essere in possesso di carta di soggiorno.
L'assegno di maternità può essere richiesto anche dal padre:
  • in caso di abbandono del figlio da parte della madre
  • in caso di affidamento esclusivo del figlio al padre
  • in caso di decesso della madre del neonato
L'assegno mensile di maternità da corrispondere agli aventi diritto per l'anno 2016, se spettante nella misura intera,  è pari a 338,89 euro per 5 mensilità. Il valore dell'indicatore della situazione economica equivalente è pari a 16.954,95 euro.

Atti e documenti da allegare all'istanza e modulistica necessaria

  •  modulo di domanda
Il calcolo del valore Isee (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) del nucleo familiare si può richiedere presso le sedi provinciali Inps o i Caaf (Centri di Assistenza Fiscale) delle organizzazioni sindacali o di categoria.

Per richiedere il contributo è necessario compilare il modulo allegato alla presente scheda informativa e disponibile anche presso lo Sportello Cittadino.

L'interessato può presentare la domanda con una delle seguenti modalità :

  • consegnandola direttamente lo Sportello Cittadino negli orari di apertura;
  • per posta, indirizzandola al Comune, Sportello Cittadino, piazza XX Settembre n. 3, 40024 Castel San Pietro Terme (BO) oppure mezzo fax al numero 051.6954141
  • posta elettronica certificata
In caso di invio per posta, fax, o tramite altra persona è necessario allegare la fotocopia del documento di identità del sottoscrittore.

Scadenza / Termine per conclusione

La domanda deve essere presentata entro 6 mesi dalla nascita del figlio o, nel caso di affidamento preadottivo o adozione, dalla data di ingresso del minore nella famiglia anagrafica.

Tempi di risposta.
Al pagamento degli assegni provvede l'Inps in una unica soluzione, entro 45 giorni dalla trasmissione dei dati da parte del Comune.

SCIA / Silenzio Assenso

no

Strumenti di tutela dell'interessato

Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato

Modalità pagamento Contribuzione Ente Costo utente

L'assegno è concesso con provvedimento del Comune di residenza

Al pagamento degli assegni provvede l'Inps in una unica soluzione con accredito bancario o assegno in base alle modalità indicate dal richiedente nella domanda.

Gli assegni percepiti non costituiscono reddito ai fini fiscali e previdenziali.

L'assegno mensile corrisposto integralmente per i bambini nati nel 2016 corrisponde ad € 338,89 per cinque mensilità.

Normativa di riferimento

Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo

Ai sensi dell'art. 2 comma 9 bis della L. 241/1990 e s.m.i. in caso di inerzia e trascorsi inutilmente i termini per la conclusione del procedimento, il richiedente può rivolgersi al Dirigente Area Servizi Amministrativi o al Segretario generale.

Link Utili

Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.111 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl